Bella Firenze sotto la torre

ASD-Firenze-AvatarPisa, 10 gennaio 2015 – Buon torneo per i colori viola in quel di Pisa. Due le squadre fiorentine al via in un Open dall’elevato tasso tecnico. Bonciani, Cattani, Robertiello, Faraoni e Pini per il Subbuteo Firenze mentre Fiorenza vedeva a referto Cherici, Riccioni, Becucci e Alaimo. Firenze contrapposta a due corazzate come Pisa e Mestre con il terzo incomodo Versilia e, leggermente indietro, i ragazzi delle seconde linee livornesi. Il secondo team gigliato si contrappone ad altrettante corazzate come Perugia e Grosseto con Livorno a rompere le uova nel paniere e Pistoia a fare esperienza. Primo turno di gioco con la contraerea dei grifoni perugini che non perdonano. Fiorenza  non può reggere la differenza tecnica sui campi. Cede il passo ma niente di preoccupante. Al terzo turno scende in campo Firenze contro i fortissimi veneziani. Ne esce un pareggio che ci va anche stretto. Pini perde di misura contro Bellotto (1-0), il Kobra batte Renaldini mentre Boncia e Sergio fermano sull’1-1 rispettivamente Bernardi e Dotto. Bel match!
Quarto turno e seconda corazzata per Firenze. I Pisani sono davvero forti ma perdiamo con onore senza concedere scorpacciate in nessun campo. Fiorenza non ce la fa nello scontro con Livorno dove il solo Cherici porta il punto battendo Ottone 2-0.
Quinto turno con Firenze che strapazza Livorno B mentre Fiorenza toppa una partita lungamente alla sua portata. Il 2-2 contro gli amici pistoiesi non può essere una nota lieta. Cherici e Becucci vincono, Alaimo perde il suo campo contro Serra ma purtroppo tradisce Riccioni che, nonostante in vantaggio di 2 reti, si fa rimontare fino a perdere il match per 3-2. Peccato.
Al sesto turno non c’è scampo per i ragazzi capitanati da Cherici. Grosseto è di un’altra categoria ma vendiamo cara la pelle senza concedere larghi margini sui campi. Firenze sbrana Versilia.
Per un solo incontro di differenza Firenze non riesce nell’impresa di eliminare Mestre e scende nel cadetti insieme alla propria filiale. Fiorenza fa la voce grossa nel primo turno sbarazzandosi di Livorno B con un perentorio 4-0. In semifinale ad aspettarli ci sono i fratelli viola! Finisce 4-0 per Firenze che poi bissa la vittoria in finale contro Livorno con un 3-1 che regala il Trofeo ai gigliati.

All’individuale della domenica tre viola ai nastri di partenza: Barducci, Riccio e Pini. Stefano, al suo primo impegno di un certo rilievo, rimane al palo nel girone ma incamera davvero tanta esperienza che sfrutta nel consolazione dove arriva anche la prima vittoria in un torneo Fisct. Pini e Riccio vincono i rispettivi gironi a punteggio pieno ma Alessio si ferma agli ottavi perdendo ai piazzati contro il pisano Schamous. Sempre agli ottavi il tabellone mette davanti, per l’ennesima volta, Pini e Pecchioli. Questa volta il gigliato ha la meglio prendendosi la rivincita dopo la sconfitta di Viareggio.  Ai quarti però si esauriscono le batterie, si spenge la luce e buonanotte signori. Peccato.

DSC_0906

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Subbuteo. Contrassegna il permalink.