Ed ora le Finals 2019!

ASD-Firenze-AvatarFirenze, 1 aprile 2019 – E così siamo arrivati anche alla fine della regular season del Campionato Fiorentino che oramai da 15 anni è protagonista in casa CS Firenze. Dopo la scorpacciata di vittorie in giro per la Toscana nonchè quel meraviglioso quanto emozionante 3° posto alla Coppa Italia, Capitan Bonciani conquista la piazza d’onore dietro per soli 5 punti a Pini. Visani, vincitore della RS lo scorso anno, paga il dazio della genitorialità che sulla lunga distanza si fa sentire, ma riesce a strappare il podio arrivando davanti a Masini di 10 punti. Al 5° posto la piacevole sorpresa di Becucci, per la prima volta alla Final Six, che premia la sua stagione fatta di concretezza e passione. Cherici chiude al sesto posto bruciando un Barducci che butta letteralmente nel cesso una qualificazione alla sua portata. Ma la sorpresa forse più eclatante è l’assenza del Kobra che, complici le troppe defezioni, strappa l’ultimo posto disponibile per il Cadetti.
A maggio l’ultimo atto dell’ennesimo appassionante campionato interno gigliato e che apre lo scenario a diverse domande.
Riuscirà il Capitano a firmare uno storico triplete?
Pini dal 2012 ogni 3 anni vince. Confermerà la tradizione?
Riusciremo ad avere un nome nuovo scritto nell’albo d’oro del club?
Cherici potrebbe tentare nuovamente l’assalto al titolo dopo aver perso la finale la scorsa stagione ad opera del Cap ma attenzione anche al bergamasco che, se in serata giusta, non teme nessuno. L’accoppiata Becucci/Masini rappresenta delle mine vaganti che potrebbero giocare brutti scherzi.
Nel Cadetti la presenza del Kobra sposta moltissimi equilibri ma Barducci se decide di sistemare a modino quei 7 neuroni che attiva durante le partite ha pochi rivali in quanto a precisione e tiro. Attenzione!
Gab potrebbe dire la sua solo se riesce a prendere una settimana di ferie su un’altopiano nepalese presentandosi la sera delle Finals con almeno 38 minuti di sonno addosso e qualche preoccupazione in meno. Il Lobo visto nelle ultime due tappe è il classico Verona di Bagnoli. Se gli fanno trovare la macchinetta dei viveri piena di merendine e patatine stravince alla grande! Il sornione granata è la classica gatta morta che sembra non la dia a nessuno ma alla fine gli piace trombare e quindi sarà anche lui della partita e non mi meraviglierei se arrivasse in fondo. And least but not last il Prof. ! Ha fatto passi da giganti e ha finalmente trovato una dinamica di tiro che suona a morto. Se smette di far partire il corpo 42 minuti prima di fare il tocco sulla miniatura e soprattutto smette di giocare a quell’ignobile caricatura sportiva chiamata golf può rompere le uova nel paniere.
Un grazie sincero anche a Massimiliano, Alessio, Sergio, Dibe, Biagio, Cecca, Lippi e Gianni che hanno contribuito a questa meraviglia pur non riuscendo a conquistarsi un posto al sole.
E ora Final Six!!!

coppa.xlsx

Questa voce è stata pubblicata in Subbuteo. Contrassegna il permalink.