Promozione fallita

Chianciano, 17 aprile 2011 – Niente da fare, non ce l’abbiamo fatta! L’impresa di conquistare la promozione deve essere rimandata alla prossima stagione. Solo sesti  in un campionato davvero difficilissimo che ci ha visto aggangiati ai play off fino alle ultime 3 giornate. Poi le sconfitte con Grosseto e Lugo ci hanno tolto le ultime speranze. Davvero di alto tasso tecnico questa serie D che ha visto  la promozione diretta della corazzata lagunare della Serenissima Mestre e, vincitori dei play off contro Grosseto, degli amici dei Lugo Roosters. Forse solo Bergamo e Paola si sono presentati con squadre al di sotto della media, ma le altre otto compagini hanno dato vita ad una battaglia senza confini davvero entusiasmante.
Veniamo alla cronaca della due giorni. Inizio con il botto per Firenze che sulla propria strada incontra appunto i super favoriti: Serenissima! Teniamo un tempo poi l’esperienza e il tasso tecnico fanno la differenza. Quattro vittorie su quattro campi per i lagunari e via al secondo turno. Altro impegno difficilissimo perchè i Phoenix di Salerno sono squadra solida e compatta con almeno due giocatori di categoria superiore. Pareggiamo due campi, Pini vince e nonostante la sconfitta di Faraoni con Caggiano strappiamo il primo punto. Terzo turno, arriva genova del fuoriclasse Spagnolo. Tocca a Bonciani cercare di fermarlo……e arriva l’impresa di Marco. Tre pari, Peluso batte Vignarolo e vinciamo 2 a 1. Bene così, siamo in corsa. Intanto  Serenissima e Lugo viaggiano a punteggio pieno ipotecando quello che sarà poi l’esito finale. Quarto turno: disastro! Arriva Stabia dei bravi Ottone e Esposito M. . Bonciani fa un altro capolavoro vincendo con quest’ultimo ma le sconfitte sugli altri campi ci danno una mazzata pesante. Serve subito il riscatto per ripartire e non perdere  il treno play off. Bergamo non regge Li schiantiamo su tre campi e il solo Schito pareggia con Faraoni evitando il cappotto.    L’Ultimo turno del sabato ci mette davanti ai rivali regionali di Arezzo. Partita sentitissima ma noi non abbiamo altri risultati se non la vittoria. E questa arriva! la rottura arriva da Pini che battendo uno dei punti di forza aretini come Caiazzo porta il punto del 2-1. Cattani fatica ma ha la meglio sul folletto Goti mentre Bonciani  si fa fermare da Neri sul 2-2. Nicchi, impietoso, asfalta peluso con un perentorio 4-0. Si chiude la prima giornata. Stanchi, sfiniti ma ancora li a puntare quel terzo posto che ci consentirebbe di approdare ai play off. L’indomani mattina iniziamo con la partita che decide l’intera stagione. Arriva Grosseto con una squadra completamente diversa dal giorno prima. L’inserimento di Vanelli e Biagiotti fa dei maremmani altra squadra. Cattani e Peluso a portare il punto, Bonciani e Pini a cercare di contenere. Purtroppo Cattani cade nello strano gioco di Vanelli e Pini cede con un rimpallo. La vittoria di Peluso su Biagiotti per 2-1 non ci basta. Perdiamo e salutiamo play off, serie C e sogni di promozione. Il morale cade e perdiamo anche con i Roosters e a poco serve la vittoria, tra l’altro più che scontata, con Paola. Chiudiamo al sesto posto con l’amarezza che la sola vittoria contro Grosseto ci avrebbe proiettato al terzo posto……peccato davvero, ma ci riproveremo, forti del fatto che il prossimo anno avremo maturato ancora più esperienza e più che altro nelle file di Firenze indosserà la maglia viola un certo Alessandro Toni!

Il fascicolo completo della Serie D 2011

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Subbuteo e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.