Giannarelli conquista Firenze

9 settembre 2012 – Bella giornata calcio tavolistica quella che ha caratterizzato il Satellite FISCT 2^ edizione della Extreme Works Cup in riva all’Arno. Dodici gironi che hanno visto 48 giocatori affrontarsi a viso aperto, giovani leve a confronto con mostri del panno verde e tutti che hanno contribuito affinchè la giornata trascorresse in maniera davvero sportiva e piacevole.
La fase eliminatoria a giorni non presenta eccessive sorprese e i pronostici della vigilia vengono più o meno rispettati; il barrage invece mette in gioco le prime difficoltà anche per i big e tutte le partite saranno all’insegna dell’equilibrio segno evidente della livellazione che sta subendo il calcio da tavolo specialmente in competizioni come un satellite. Ottavi di finale anche questi all’insegna dell’equilibrio con una scossa data dal papatino Neri che si prende il lusso di eliminare il grossetano Mauro Petrini con un perentorio 3-1. Scontro tutto spezzino tra Pecchioli e Giannarelli con quest’ultimo che accede ai quarti di misura. Vanelli, Torano, Gargiulo, Manganello, Anderlini e l’ascolano Ciabattoni non disattendono le attese.

Ai quarti di finale l’outsider Neri non ce fa con Torano che fa prevalere tecnica ed esperienza mentre le altre tre partita Continua a leggere

Castiglion del Lago avaro

Primo torneo della stagione per l’ASD Subbuteo Firenze e si parte subito con il botto nel senso che si decide di andare subito ad un torneo di grande livello; il Super 9 di Umbria che si svolge in quel di Castiglione del Lago. Si parte con l’idea di capire quanto in ritardo siamo rispetto agli altri, visto che il torneo vede schierate squadre che non hanno mai smesso di giocare nella pausa estiva e composte spesso da giocatori da poco ritornati dai recenti mondiali di Rain (Germania).
Il girone è difficilissimo, infatti abbiamo i campioni d’Italia di Perugia al completo (il campionissimo Nastasi arriva in sala giusto giusto per giocare con noi…) con i quali perdiamo netto 4-0 con il grandissimo rimpianto della partita di Emanuele che perde 5-6 con il giovane Manganello; un pareggio ci avrebbe consentito di affrontare Chieti (rinforzatasi in estate con Santanicchia e Capelli e nelle cui fila milita il n° 13 in Italia Fedele) con due risultlti su tre. Purtroppo anche la partita con Chieti si rivela con poca storia; Bonciani e Peluso (entrambi davvero irriconoscibili) vanno subito sotto con Santanicchia e Fedele e anche Faraoni dopo un illusorio vantaggio si fà rimontare da Capelli. Salva la faccia ai gigliati Pini che vince la sua partita contro Scarduelli. Finisce così con l’eliminazione al primo turno; giochiamo il torneo di consolazione dove troviamo Ascoli (questo fà capire il livello della manifestazione…) e anche in questo caso la poca concetrazione ed il pochissimo allenamento ci fanno sprofondare in un brutto 0-4.
Ce ne torniamo a casa con le ossa rotte e la risposta che cercavamo è che la distanza con gli altri è molto ampia e anche se non ci sono drammi da fare è davvero arrivata l’ora di iniziare la stagione!

Riscatto viola

Domenica intensa, ricca di partite (cinque) e arbitraggi, ottimi risultati e piccole grandi recriminazioni. La squadra reduce dal weekend romano con il morale sotto i tacchi faceva vedere fin dalla prima partita con Rieti di vendere cara la pelle ed esprimere un bel gioco anche se il colpevole ritardo di mister Cattani (si presenta in sala all’inizio del 2° tempo) e la decisione poco amichevole di COL e avversari di non invertire i turni ,ci costringe a giocare in tre.  Si parte così dallo 0-1 ma un Pini in gran forma passa in vantaggio con Nappini, idem Bonciani che si sblocca e Peluso che tiene bene Manganello. La partita scorre via veloce purtroppo Peluso non ce la fà e due gol allo scadere dei tempi lo condannano all’ 1-2 mentre Bonciani vanifica l’impresa di Pini facendosi raggiungere ed inchiodare sull’1-1. Vince Rieti 2-1 e sarà la partita che ci escluderà dalla finale.  Secondo round con i simpatci amici di Monsummano: non c’è partita, 4-0 molto facile. Con Pisa ci giochiamo qualche speranza di rimediare alla prima sconfitta con Rieti ma questa volta tocca a Cattani vanificare una bella vittoria di Bonciani contro Lazzerini (2-1), incappando in un incredibile sconfitta con Salvadori per 1-2! Finale Firenze-Pisa 2-2. Ce ne andiamo a pranzo un po’ delusi e prendendo atto che al rientro Perugia schiererà anche il campione De Francesco Stefano fino ad allora impegnato a Perugia…. La partita con i campioni d’Italia ce la giochiamo fino alla fine e solo il gol nel finale di Nastasi contro Cattani (1-0) Continua a leggere