Grande successo al Calcio Expo 2011

Davvero uno spettacolo! Grandissimo successo di pubblico al Calcio Expo 2011 alla Fortezza da Basso dove lo stand del Club Subbuteo Firenze è stato letteralmente preso di assalto: bambini di tutte le età, giornalisti, quarantenni dal passato subbuteistico, ex giocatori professionisti e semplici curtiosi hanno reso la quattro giorni fiorentina uno degli impegni più graditi per il nostro club. Ben quattro i tornei organizzati dal nostro Club con il patrocinio della testata giornalistico sportiva QS – La Nazione nelle giornate di giovedì e venerdì. Quattro tornei con iscrizione aperta, che hanno visto confrontarsi sui tavoli verdi molti giocatori ai quali oltre la targa per i vincitori è andata la soddisfazione di provare l’emozione del “calcio apunta di dito”.
Il clou sabato e domenica con l’Open Fisct a squadre ed individuale che hanno fatto registrare buoni numeri e la soddisfazione di giocare finalmente con una cornice di pubblico sicuramente emozionante.
Buona la prova nella giornata di sabato delle due squadre viola. Firenze A, composta da Cattani – Colella – Faraoni – Pini, si ferma ai quarti di finale contro i fortissimi ascolani mentre la seconda squadra, composta da Toni – Bonciani – Masini – Cherici – Riccioni, viene fermata sempre ai quarti dai Tigers Bologna. L’Open verrà vinto dai Black and Blue Pisa dei neo acquisti Petrini-Stellato che in finale battono le Fiamme Azzurre per 3-1.
La giornata di domenica è stata caratterizzata dall’Open Individuale. Masini e Cherici si fermano nel girone ma da sottolineare la grande prestazione del nuovissimo acquisto viola Matteo Cherici che nella due giorni non sfigura affatto. Nell’Open a squadre riesce a fermare il felsineo Lepore sullo 0-0 e poi compie un autentico miracolo nell’individuale dove, in un girone di ferro, ferma Nicchi ancora sullo 0-0. Se il buongiorno si vede dal mattino …….
Vanelli, Faraoni e Pini vincono i rispettivi gironi mentre Bonciani arriva secondo alle spalle del castiglionese Nappini. Faraoni e Bonciani si arrendono però al barrage. Il primo crolla golden gol con Porro mentre lo scontro Continua a leggere

Extreme Work Florentia Cup a Subazzoli!

Firenze, 6 marzo 2011 – Week end di grande calcio da tavolo in riva all’Arno. Il CS Firenze, nella propria ristrutturazione, riparte con un Satellite Nazionale che porta 36 giocatori a disputarsi la Coppa Individuale e, purtroppo, solo quattro squadre a contendersi il titolo nella giornata del sabato. Il torneo a squadre viene dominato dalle due formazioni viola che, farfalleggiando dentro le nuove divise, si aggiudicano i primi due posti nel girone all’italiana e si contendono il titola nella finale. Empoli ancora acerba ed inesperta non tiene il ritmo delle avversarie mentre gli agguerritissimi amici romani del SPQR MMIX vendono cara la pelle aggiudicanadosi la Coppa del terzo posto. Firenze A composta da Bonciani, Faraoni, Bonamici e Pini si impone nella finale per 2-1 grazie all’asfaltatura diel Boncia sulla coppia Gentile/Becucci e il classico 2-0 di Bonamici su Masini. Faraoni ferma il temibile Peluso sull’1-1 mentre l’unico punto per la squadra B lo porta il CT Cattani vincendo 1-0 su Pini e prendendosi la rivincita dopo la sconfitta, con lo stesso risultato, nella 1^ giornata. Giornata divertente che ha fatto da apri pista per la competizione individuale della domenica.
Nove gironi da quattro hanno caratterizzato la fase di qualificazione individuale. Otto i gigliati al via della competizione. Pecchioli, Faraoni e Bonamici devono arrendersi subito nel girone di qualificazione. Masini si fermerà al barrage sconfitto dallo spezzino Conti per 2-0. Difficilissimi gli impegni di Cattani, Peluso e Pini agli ottavi rispettivamente contro Caiazzo, Dalia e Strazza. Cattani soccombe con un risultato da dimenticare ma complice situazioni extra subbuteistiche che hanno distratto il fiorentino. Pini porta uno dei pretendenti al titolo al sudden death per poi soccombere sull’unica azione non degna di nota dell’intero match. Anche Peluso soffre ma batte 2-1 Dalia al sudden. Bonciani forse ha l’impegno più facile, ma usare questo termine in queste competizioni è davvero rischiosissimo. Il piccolo Tamburri però non ce la fa a reggere il peso e l’esperienza di Marco che passa con un secco 4-1.
E arriviamo ai quarti dove il tabellone regala quattro signore partite. Subazzoli-Nicchi ha aria di finale e il ferrarese si esalta vincendo 2-1. Strazza batte il sorprendente lucchese Giudice solo ai piazzati mentre Peluso ha la meglio sul romano “Amauri” Lepri con un combattutissimo 2-1. Bonciani sente odore di sangue e si esalta. Carica la doppietta a pallettoni e secca con un 6-0 l’aretino Caiazzo.
Semifinali con due gigliati! Le partite sono al fulmicotone. Peluso-Subazzoli e Bonciani-Strazza. Fabio porta il ferrarese sull’1-1 alla fine del primo tempo ma un uno-due ad inizio ripresa mina le certezze del gigliato che nonostante la reazione che lo porta sul 2-3 subisce il quarto gol che mette la parola fine al match e porta il “Suba” in finale. Sull’altro campo si affrontano due giocatori che sono la sintesi della partita “ragionata”. Non una sola mossa viene sbagliata e il gioco si sviluppa anche per minuti interi su 2 millimetri quadrati di campo.Passa Strazza ma Marco non ci sta e pareggia. La partita sembra indirizzata al sudden death ma ad 1 minuto e mezzo dalla fine una difensiva sbagliata dal gigliato porta in finale Strazza.
Finalissima tra due campioni che non riescono a farsi male. I tempi regolamentari finisco a reti inviolate ma al sudden death è Subazzoli a trovare il gesto vincente e ad aggiudicarsi la prestigiosa Extreme Works Florence Cup 2011.

Un bravo ad Alessandro che ha onorato la competizione con professionalità e simpatia, doti che però devo estendere a tutti i partecipanti che hanno contribuito a trascorrere un fine settimana in allegria a conferma del fatto che questa passione è davvero contagiosa.

Un applauso particolare anche al giovanissimo Tamburri che, difendendo i colori della Repubblica Pisana, si aggiudica il Torneo Under 15 battendo 4-2 il Lucchese Giudice. E altrettanto caloroso è quello che va ai due finalisti del Torneo Under 19, il bolognese Miky Sforza e il grifone perugino De Francesco Junior (vincitore del Consolazione) con il primo che si impone al sudden death.
BRAVISSIMI davvero!

Un grazie a tutti i miei compagni di squadra che in questi giorni di lavoro non si sono tirati indietro e senza i quali niente di tutto questo sarebbe stato possibile. In particolare al Boncia vero volano di tutto questo marchingegno.

 

 

Extreme Work Florence Cup 2011 nei dettagli

 

 

Ripresa viola a Pistoia

Grande affluenza per la terza tappa del Circuito Regionale che sbarca a Pistoia. Numerosa la pattuglia fiorentina che si presenta al gran completo ad eccezione di mister Cattani e di Peluso. I trentacinque partecipanti vengono divisi in 9 gironi da 3 e 2 da 4, purtroppo il girone 10 vede un trittico gigliato composto da Pecchioli, Pini e l’esordiente Biagioni oltre al lucchese Micheletti; finisce con Pecchioli e Pini a pari punti e un solo gol segnato in meno costringe Luca al barrages. Nel girone 3 Masini batte di misura il locale Benedetti ed impatta con il futuro vincitore del torneo Stellato, anche lui pero’ è condannato al barrages dalla differenza reti. Nel girone 7 Faraoni è il più sfortunato e becca Caiazzo che lo batte all’ultimo minuto rubandogli la testa di serie, questa sconfitta costerà cara al gigliato costringendolo al barrages con Bonciani vincitore del girone 11 con 3 vittorie molto confortanti.
Vince il suo girone anche Bonamici dimostrando una buona forma dopo il lungo stop. Gioca bene anche Gentile che prima perde netto con Bacci poi quasi ferma Robertiello tenendo lo 0-0 fino al 25’!
I turni ad eliminazione diretta vedono subito, come detto, il derby Faraoni-Bonciani risolto con il minimo scarto a favore di quest’ultimo che però al turno successivo si fa beffare con un gol a porta vuota (questa volta il proverbiale portiere di Marco rimane addirittura incastrato nella rete!) da Sepe. Ottima prova per Pini che dopo aver battuto il sempre ostico Schamous si arrende solo ai piazati al forte Petrini negli ottavi di finale. I migliori risulteranno Pecchioli e Bonamici sconfitti rispettivamente da Vanelli e Petrini ai quarti di finale.

Alla fine vincerà Stellato su Nicchi al golden gol.
Nel complesso prova sufficiente per i gigliati che cercano pian piano di ritrovare la loro dimensione necessaria per poter ben figurare nei campionati italiani a squadre, ovviamente tanta strada da fare ma i segnali di ripresa sembrano esserci.
Prossima tappa il satellite FISCT di Modena  il 31 ottobre.

La 3^ Tappa del Circuito Regionale nei dettagli   – Breda Pistoia –