Disastro viola!

Chianciano, 21-22 aprile 2012 – Non sono bastati neanchè i “big three”  a rimettere in carreggiata Firenze. Il trio delle meraviglie Toni-Colella-Vanelli supportati dagli storici viola Cattani-Bonciani-Pini non hanno fatto il miracolo. Ma di questo non si trattava. Non era il miracolo che si chiedeva a Firenze,  ma un cambio di direzione che permettesse a questa squadra di tornare in categoria superiore. Adesso s’impone l’ennesima riflessione, le analisi su cosa non ha funzionato spopoleranno su questi schermi per qualche settimana. Poi l’ennesima ripartenza. Come? Con chi? Ancora non lo sappiamo, l’unica cosa certa è che la prossima stagione sarà la più dura, la più difficile, perchè il parco avversari sarà ancora più competitivo di quest’anno. E noi saremo sempre al solito posto, con la solita passione di sempre e un impegno che non smette mai di crescere, con il sogno che quell’abbraccio liberatorio arrivi finalmente anche per noi.

La classifica finale

Semifinale per Alberto

Viareggio, 1 aprile 2012 – Nella seconda tappa del Circuito Regionale Toscano 2012-13 ben quattro  gigliati presenti in quel di Viareggio (LU).
Tiberio Becucci dopo un buon giorne di qualificazione esce agli ottavi di finale per mano del “pisano”  Fabio Stellato (0-3) che si aggiudicherà il torneo; la giovane promessa Davide Visani deve arrendersi nel girone solo per differenza reti mentre il veteran Simone Faraoni esce malamente agli ottavi contro il monsummanese Max Giunti ai tiri piazzati. Ancora un’ottima prova invece del nostro cinghialotto maremmano Alberto Vanelli che perde in semifinale con l’aretino Caiazzo ma solo al golden gol (0-1). Bravo Alberto!

Adesso tutto, ma davvero tutto, si sposta a Chianciano dove saremo chiamati a rialzare la testa dopo anni di mesta mediocrità. Il 21 e 22 aprile tenetevi forte!!!

La Tappa di Viareggio nei dettagli

Pistoia va a Stellato. Pini ancora in semifinale.

Pistoia, 13/11/2011 – Quinta tappa del Circuito Regionale Toscana questa volta di scena a Pistoia alla Polisportiva Cral Breda. Ancora una volta i due pisani, Stellato e Petrini, in finale e il gigliato Pini a provare a rompere le uova nel paniere. Se a Lucca era stato Petrini a fermarlo ai piazzati, questa volta il fiorentino viene fermato di misura da Stellato. 1-0 e ancora una volta sfugge la finale per un viola. Nutrita la compagine viola al seguito che oltre al citato semifinalista vedeva ai nastri di partenza anche Vanelli, Masini, Cherici e l’esordiente Riccioni. Partiamo proprio da quest’ultimo: buonissimo esordio per Giammarco che non passa il girone ma fa vedere i sorci verdi a giocatori davvero molto più esperti di lui. Le due sconfitte patite sono tutte di strettissima misura: 1-0 con Pako Sepe, 2-1 con Max Goldoni   mentre con il pistoiese mArini passa in vantaggio sul 2-1 per poi concedere la rete del pareggio. Bravo davvero il nostro Giammarco che poi nel Continua a leggere

Pini in semifinale a Lucca

Lucca, 16 ottobre 2011 – Buona prestazione del gigliato Luca Pini nella 4^ tappa del Circuito Regionale Toscano che arriva alla semifinale con 15 gol fatti e 0 subiti. L’avversario però è di quelli monumentali, un certo Mauro Petrini da Grosseto,  anch’esso alla semifinale con la propria rete inviolata. La partita finisce con un prevedibile 0-0 come il successivo sudden death. Piazzati: bestia nera del fiorentino e Petrini che vola in finale dove batterà, anche qui ai piazzati, il compagno di squadra Stellato.

Bomber Masini soffre nel girone con il pisano Schamous e il pistoiese Marini ma la vittoria su quest’ultimo lo proietta da secondo al barrage.  Come Alberto “Pel di Carota” Vanelli che dopo la sconfitta di misura subita dal papatino Bonamici arriva anch’esso secondo e va al barrage regolando nel girone il compagno di squadra Cherici e il bravissimo lucchese Giudice.
Continua a leggere

Gigliati ancora sugli scudi

9 ottobre 2011 – All’Open Nazionale di Lugo il C.S.Firenze si presenta con il CT Emanuele Cattani, Marco Bonciani, Simone Faraoni, Mirko Masini ed il neo acquisto Alberto Vanelli. Da sottolineare la splendida riuscita del torneo con una location ottima, campi perfetti ed un fantastico punto ristoro.

Il girone iniziale vedeva i viola con gli estensi del Club Subbito Gol Ferrara dell’ex Peluso, il Pierce 14 B e S.P.Q.R. Fiumicino.
Nella partita d’esordio i gligliati giocano con Fiumicino ottenendo un sonante 4 a 0 con il solo Faraoni che fatica non poco ad avere la meglio sul proprio avversario per 3 a 2.

Nella seconda partita contro Ferrara il capolavoro della giornata: Firenze vince 1 a 0, Cattani strapazza  Gargiulo per 4 a 2, Faraoni ferma sullo 0 a 0 il forte Subazzoli, Vanelli pareggia 2 a 2 con Feletti e Bonciani, in vantaggio per 2 a 0 il primo tempo contro Volpi, resiste a Balboni nel secondo tempo fermando il risultato sul 2 a 2 !! Davvero un ottimo risultato…….

Nella terza partita del girone troviamo Pierce 14 B, i ragazzini terribili! Vinciamo 2 a 1 con i punti portati da Cattani e Faraoni ed il pareggio di Vanelli.
Siamo primi nel girone ed accediamo direttamente ai quarti di finale senza passare dal barrage.

Continua a leggere

Grande successo al Calcio Expo 2011

Davvero uno spettacolo! Grandissimo successo di pubblico al Calcio Expo 2011 alla Fortezza da Basso dove lo stand del Club Subbuteo Firenze è stato letteralmente preso di assalto: bambini di tutte le età, giornalisti, quarantenni dal passato subbuteistico, ex giocatori professionisti e semplici curtiosi hanno reso la quattro giorni fiorentina uno degli impegni più graditi per il nostro club. Ben quattro i tornei organizzati dal nostro Club con il patrocinio della testata giornalistico sportiva QS – La Nazione nelle giornate di giovedì e venerdì. Quattro tornei con iscrizione aperta, che hanno visto confrontarsi sui tavoli verdi molti giocatori ai quali oltre la targa per i vincitori è andata la soddisfazione di provare l’emozione del “calcio apunta di dito”.
Il clou sabato e domenica con l’Open Fisct a squadre ed individuale che hanno fatto registrare buoni numeri e la soddisfazione di giocare finalmente con una cornice di pubblico sicuramente emozionante.
Buona la prova nella giornata di sabato delle due squadre viola. Firenze A, composta da Cattani – Colella – Faraoni – Pini, si ferma ai quarti di finale contro i fortissimi ascolani mentre la seconda squadra, composta da Toni – Bonciani – Masini – Cherici – Riccioni, viene fermata sempre ai quarti dai Tigers Bologna. L’Open verrà vinto dai Black and Blue Pisa dei neo acquisti Petrini-Stellato che in finale battono le Fiamme Azzurre per 3-1.
La giornata di domenica è stata caratterizzata dall’Open Individuale. Masini e Cherici si fermano nel girone ma da sottolineare la grande prestazione del nuovissimo acquisto viola Matteo Cherici che nella due giorni non sfigura affatto. Nell’Open a squadre riesce a fermare il felsineo Lepore sullo 0-0 e poi compie un autentico miracolo nell’individuale dove, in un girone di ferro, ferma Nicchi ancora sullo 0-0. Se il buongiorno si vede dal mattino …….
Vanelli, Faraoni e Pini vincono i rispettivi gironi mentre Bonciani arriva secondo alle spalle del castiglionese Nappini. Faraoni e Bonciani si arrendono però al barrage. Il primo crolla golden gol con Porro mentre lo scontro Continua a leggere

Pini trionfa al Master Cadetti di Monsummano

31/1/2010 –  Arriva finalmente il gradino più alto del podio per i colori gigliati,  ma ben tre dei ragazzi del C.S. Subbuteo Firenze arrivano alle semifinali dei due tornei che hanno caratterizzato la domenica in terra monsummanese. E’ Pini ad alzare la Coppa del vincitore del Master Cadetti grazie ad un torneo senza sbavature che lo vede vincere in finale con il giovane quanto fortissimo Alessandro Neri , vincitore  in semi finale contro un Bonamici in grande forma in una partita tirata e condita da qualche polemica; viene sfiorata la finale tutta viola ma il torneo di Bonamici rimane comunque di grande spessore. Nel Master ottima prestazione di Peluso che si arrende solo in semifinale ai piazzati contro il grossetano Vanelli. La finale sarà poi vinta dall’inossidabile Bacci.  Per Faraoni invece torneo condizionato dalla rottura dell’unghia che ne condiziona pesantemente il gioco, con grande rammarico perchè Continua a leggere